Wayve. La guida autonoma per tutte le auto.

Comments (0) Tech, World

 

Wayve ritiene che l’apprendimento automatico sia la chiave per sbloccare la tecnologia per l’auto-guida sicura.

Wayve ha dichiarato di essere un pioniere degli algoritmi di apprendimento automatico end-to-end che hanno l’obiettivo di rendere i veicoli autonomi una realtà quotidiana per tutti.

Diverse aziende tecnologiche e costruttori automobilistici hanno investito miliardi nel risolvere il problema dell’auto-guida nell’ultimo decennio, con vasti team di ingegneri, quindi perché oggi i veicoli autonomi sulle strade non hanno un numeri significativi? Wayve ritiene che l’industria stia facendo troppa ingegneria manuale e troppo poco apprendimento delle macchine.

“Il pezzo mancante del puzzle per l’autoguida sono gli algoritmi intelligenti, non più sensori, ma regole e mappe”, dice il co-fondatore e CEO di Wayve, Amar Shah.

“Gli umani hanno un’affascinante capacità di eseguire compiti complessi nel mondo reale, perché il nostro cervello ci consente di imparare rapidamente e trasferire le conoscenze attraverso le nostre numerose esperienze. Vogliamo dare ai nostri veicoli migliori cervelli, non più hardware “.

“Costruire un sistema di guida autonomo in grado di guidare in sicurezza sulle strade è troppo difficile da ingegnerizzare a mano”, afferma il co-fondatore e CTO di Wayve, Alex Kendall. “Scommettiamo su tecnologie come il rinforzo e l’imitazione; pensiamo che l’apprendimento automatico fornirà la svolta per offrire veicoli autonomi per tutti, ovunque. ”

“Il talentuoso team di Wayve sta spingendo l’avanguardia della tecnologia di apprendimento automatico nel mondo della guida autonoma. L’apprendimento automatico all’avanguardia è essenziale per portare al successo l’auto-guida “, afferma il prof. Zoubin Ghahramani, capo scienziato di Uber e investitore in Wayve.

Fondato da un team di livello mondiale dell’Università di Cambridge, Wayve sta testando i loro algoritmi su strade pubbliche del Regno Unito. La società ha precedentemente raccolto investimenti da Compound con base a New York, dal fondo europeo Fly Ventures e dal londinese First Minute Capital.

“Sostenere una squadra del calibro tecnico di Wayve in combinazione con i suoi consulenti di livello mondiale è qualcosa di cui siamo estremamente entusiasti”, afferma Brent Hoberman, Co-fondatore e General Partner di First Minute. “La Gran Bretagna ha alcuni dei migliori ingegneri per l’apprendimento automatico al mondo e Wayve, con sede a Cambridge, è in prima linea nello sviluppo di tecniche che possono aiutare i modelli di guida a imparare con meno dati”.

Il team di Wayve comprende esperti in robotica, computer vision e intelligenza artificiale di entrambe le università di Cambridge e Oxford, con esperienza dei migliori innovatori tecnologici al mondo, tra cui NASA, Google, Facebook, Skydio e Microsoft. Il loro lavoro spazia dall’approfondimento per la comprensione della scena visiva al processo decisionale autonomo in ambienti incerti con professori di spicco come Zoubin Ghahramani, Roberto Cipolla e Yoshua Bengio.

Wayve è supportato da Admiral attraverso questa prova nel fornire una copertura assicurativa completa sul veicolo. “Admiral è lieto di sostenere questo processo. Siamo entusiasti della visione presentata da Wayve e la loro attenzione per i test su strada è considerata fondamentale per comprendere i rischi e l’impatto dei sistemi autonomi portati sulle nostre strade “, afferma il capo della Partnership automobilistica presso Admiral, Gareth Rees.

Per ulteriori informazioni, visitare https://wayve.ai.

Contatto Email: media@wayve.ai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Vai alla barra degli strumenti