Tutto quello che c’è da sapere sul Medimex

Comments (0) Music

Il Medimex è ormai alle porte. Il festival internazionale di musica infatti sbarcherà a Taranto il 7 giugno, pronto a regalare emozioni per quattro giorni consecutivi.

Siamo certi che anche voi siate in trepidante attesa, ma non disperate. Medimex ha pensato anche a questo. A partire dal 18 maggio scorso, infatti, e fino al 3 giugno ci terrà compagnia «Cielo, mare, terra», programma di mini-crociere con musica dal vivo, concerti e dj-set su terrazze e altri luoghi della città vecchia, mostre e visite ad ipogei, che il Medimex promuove in collaborazione con le associazioni Afo6-Convertitori d’Idee, Jonian Dolphin Conservation, Up to the Jefu, Nobilissima Taranto, Pelagonia Music e Factory-Handmade in Italy.

Ma Medimex è anche formazione. Dopo il successo dello scorso anno, tornano Puglia Sounds Musicarium e Songwriting Camp, i due prestigiosi appuntamenti ai quali quest’anno si aggiunge Musicarium Advanced, spazio interamente riservato ai professionisti. Le lezioni, alle quali ci si può iscrivere sul sito www.medimex.it, si terranno nell’Istituto musicale Paisiello, dove oltre alle due importanti occasioni rivolte a chi vuole entrare in contatto con il mondo professionale della musica e accrescere le proprie competenze artistiche, verrà ospitato un percorso destinato a coloro i quali nel mondo della musica già lavorano e si propongono di affinare le proprie conoscenze e strategie.

Puglia Sounds Musicarium è una scuola pensata per offrire, in maniera aperta e non selettiva, un approccio corretto e formativo alle discipline della musica con lezioni in dodici aule, l’8 e 9 giugno, dedicate ad altrettanti temi trasversali e significativi delle professioni della musica, invece Songwriting Camp, anche quest’anno organizzato con la collaborazione di Sony/ATV, è destinato a 16 autori/produttori (tra cui i 5 finalisti dell’edizione 2017) ed è pensato per apprendere e perfezionare le diverse discipline della musica: da come seguire le reference musicali alla ricerca del giusto brano per il giusto interprete. Per  tre giorni, dal 7 al 9 giugno, nelle aule dell’Istituto musicale Giovanni Paisiello, che si trasformeranno in studi di registrazione, gli artisti selezionati lavoreranno a stretto contatto con autori e produttori che hanno collaborato con artisti del calibro di Laura Pausini, Giorgia, Francesco Renga, Marco Mengoni, Francesca Michielin, Arisa e molti altri ancora. Previste anche le docenze di due vincitori del Songwriting Camp 2017, Valeria Palmitessa e Vincenzo Colella, e del dj/producer Alessandro Gemelli.

Vi lasciamo con la line-up completa del Medimex, un mix esplosivo di innovazione ed esperienza, tradizione ed esotico.

Giovedì 7 giugno sul main-stage della Rotonda del Lungomare Vittorio Emanuele III (ingresso a pagamento) salirà alle ore 20.30 Roni Size, dj e producer inglese di origini giamaicane. Seguiranno, alle 21.55, Metá Metá, la band di São Paulo, considerata una delle migliori formazioni della nuova scena brasiliana. Tridimensionale sarà lo spettacolo di chiusura, alle ore 22.30, con i padri della musica elettronica, i Kraftwerk, al Medimex in esclusiva per l’Italia. La serata proseguirà al Molo Sant’Eligio, dove alla mezzanotte il trombonista pugliese Gianluca Petrella, stella del jazz internazionale, incontrerà il rapper Dj Gruff per un’imperdibile collaborazione tra improvvisazione e hip-hop (ingresso libero sino ad esaurimento dei posti).

Venerdì 8 giugno, sempre sul main stage della Rotonda del Lungomare Vittorio Emanuele III (ingresso a pagamento), il set di concerti verrà aperto alle ore 20.30 dai Casino Royale. A seguire, ore 21.15, salirà sul palco Roy Paci, che farà da apripista all’atteso concerto dei Placebo. La band di Brian Molko e Stefan Olsdal, attesa alle ore 22.30, spazierà dalle hit degli esordi ai più recenti successi. Alla mezzanotte ci si sposterà al Molo Sant’Eligio, per il set con le sonorità house, tecno, soul e jazz del collettivo Mangaboo (ingresso libero sino ad esaurimento dei posti).

Sabato 9 giugno, con il Raffo Fest, serata speciale a ingresso gratuito – sino ad esaurimento dei posti disponibili – promossa da  Birra Raffo, main sponsor del Medimex 2018 e storico brand legato a doppio filo alla storia e all’identità della Città dei Due Mari. Alle ore 20.30 la serata sarà inaugurata dal Canzoniere Grecanico Salentino, e proseguirà alle ore 21.15 con il progetto glocal «The Streets Have No Name» che vede insieme tre rapper, il colombiano E Green e due esponenti di punta dell’hip-hop-reggae pugliese, i tarantini Fido Guido e Zakalicious. Il set introdurrà il live di Nitro, il rapper che alle 22.30 infiammerà con le sue hit e i brani del recente «No comment» il pubblico della Rotonda del Lungomare. Mezz’ora dopo la mezzanotte, i riflettori si accenderanno sul membro storico dei Massive Attack, Daddy G, e il suo dj set dedicato a «The Sound of Bristol».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Vai alla barra degli strumenti