I saw you on tinder: giusto un paio di dritte

Comments (0) Art & Culture

i-Saw-you-on-tinder

I saw You on Tinder!

Negli ultimi anni, abbiamo visto spuntare come funghi siti ed applicazioni per il dating.
Ovvio, l’utilizzo è da smartphone di queste miriadi di applicazioni nate per far incontrare due anime gemelle…
Ma andiamo per ordine, la spasmodica ricerca della metà della mela, non avvelenata si spera, insegnataci dai film romantici, ci ha trasportato in una dimensione dove, l’essere single significa, o divertirsi e tanto o essere disperatamente alla ricerca dell’altra metà esatta del nostro cielo.
I siti sono tanti, di più le applicazioni, e adesso con la localizzazione è facile trovare la propria “anima gemella” vicinissima.
Partendo da Meetic, sicuramente uno dei primi siti a sdoganare ed istituzionalizzare il concetto di single a caccia, abbiamo poi Lovoo, Tinder senza contare le app targettizzate solo per genere, esempio Grindr o Her.
Uno dei concept sicuramente più divertenti, è Adopt a Guy, dove è “finalmente la donna a comandare”. Nel sito ben targettizzato per una millennials smaliziata, gli uomini sono clusterizzati secondo caratteristiche ben definite, aiutando così lei a scegliere lui e a metterlo nel carrello, un e-commerce di maschietti che si mettono a disposizioni delle gentili donzelle. L’offerta è ampia, i reparti pullulano di maschi pronti a rendere felici le fortunate fanciulle.
Diversi i reparti ed i generi, dalla bellezza mediterranea, al tatuato o l’immancabile Hipster, per aiutare la dolce donzella a scegliere l’essere vivente dalle maschili fattezze che più le aggrada.
Ovvio che bisogna provare e riprovare, abbiamo trasferito online e sullo schermo del nostro smartphone, gli insostenibili primi appuntamenti, ora dilazionati in una chat conoscitiva che aiuta la cernita dei pochi eletti/e con cui dovremo condividere un sushi, una pizza o comunque a voi l’ardua scelta del nutrimento per il primo appuntamento.
Ma ora, effettivamente Tinder come funziona?
Nell’epoca del rimorchio 2.0, Tinder ha cambiato le regole di quello che nell’Ottocento era possibile durasse mesi, in cui il massacro psicologico da entrambe le parti era assicurato, dove gli sfortunati non ancora amanti, erano costretti dall’etichetta ad un ballo di corteggiamento pressoché infinito.
Adesso le cose sono indubbiamente più semplici e veloci, gli abitanti della rete Tinder, c.ca 50 milioni nel mondo, con un semplice “swipe” a sinistra o a destra decidono le sorti delle persone vicine a loro, dando un like o un nope, e se la compatibilità è bilaterale inizia tutto… se volete sbilanciarvi potete dare anche un super like, che verrà comunicato attraverso una notifica a lei o a lui.
Sono diversi anni che la moda Tinder impazza e ovviamente iniziano ad affiorare anche studi sociologici dei profili più produttivi e quelli meno, ovviamente il profilo vincente è comprensivo di belle foto, bel lavoro, begli amici sul profilo instagram che è possibile collegare e bei interessi sul profilo fb con il quale ci si può loggare.
É possibile scegliere un genere o entrambi, molto democratica in questo, è l’app più utilizzata dalle donne per aprire gli orizzonti coniugali, diciamo che è un modo come un altro per modificare la routine quotidiana.
Tutte queste app hanno il profilo premium che regala, per modo di dire, più privacy e non solo.
Inevitabili all’inizio sopratutto sono i disastri sia dal punto di vista della compilazione del profilo che nelle chat, volendo potete seguire i consigli di teorici e pratici su Tinderadvisor, che vi regalerà le carte vincenti per il profilo ed approccio perfetto su questa ultra cool chat di dating.
Ovviamente una buona percentuale di utenti, diciamo che non cerca una metà nell’immediato, sopratutto se consideriamo coloro i quali una metà l’hanno già trovata.
Non è complicato creare un profilo perfetto, ma ci si può lavorare per migliorare le performance e massimizzare “l’entrata sul mercato”.
Una veloce lista dei lavori che meglio funzionano sui profili della chat.

Uomini:
1) Pilota
2) Fondatore/Imprenditore
3) Pompiere
4) Dottore
5) Speaker radiofonico/personaggio della tv
6) Insegnante
7) Ingegnere
8) Modello
9) Paramedico
10) Studente universitario
11) Avvocato
12) Personal Trainer
13) Consulente finanziario
14) Poliziotto
15) Militare

Donne

1) Fisioterapista
2) Interior Designer
3) Imprenditrice
4) PR/Comunicazione
5) Insegnante
6) Studentessa universitaria
7) Logopedista
8) Farmacista
9) Social Media Manager
10) Modella
11) Igienista dentale
12) Infermiera
13) Assistente di volo
14) Personal Trainer
15) Agente immobiliare

Per assurdo alcuni nemmeno particolarmente stereotipati. Se non siete nella lista non disperate, potete o non mettere il lavoro che fate o colpire con delle belle foto, ci sono anche diversi fotografi a livello w.w. che vi aiuteranno, sotto compenso ovviamente, a creare la profilazione perfetta.
Ora non resta che provarci, scegliete la vostra app e trovate la vostra anima gemella, se la volete….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

[contact-form-7 404 "Not Found"]