Mix and Match: L’arte di abbinare cose

Comments (0) Fashion

mix and match

Img credits and copyrights: Sarah Wagon

La chiamano l’arte di combinare tra loro cose che non sono correlate, per farla semplice Mix&Match.
In realtà è una tendenza nata per strada e quello che si mischia sono abiti: stampe floreali con stampe check, tessuti, colori e finanche abiti di catene low cost con abiti costosi di grandi case di moda.
Una volta nella vita lo abbiamo fatto tutti, ci siamo permessi il lusso di acquistare un capo in un atelier importante, le nostre mamme dicevano che si trattava di un investimento. Un paio di scarpe, degli stivali, una borsa costosa e poi l’abbiamo abbinata a capi normalissimi, magari senza marchio visibile, ma che in realtà abbiamo acquistato da Zara o da H&M.

- mix and match -

– mix and match –

Img credits and copyrights: Sarah Wagon

Niente di nuovo sembrerebbe, se non fosse che questa tendenza ora coinvolge tutti, ma proprio tutti, celebrità, reali, aristocratici e volti noti che fanno sfoggio di questo look da strada.
La prima nella storia a combinare abiti firmati a gioielli trovati nei mercatini delle riserve indiane è stata la divina Iris Apfel. La donna che ci ha insegnato che anche una collana di plastica ha il suo perché.
Oggi questa moda sembra aver livellato le classi economiche sacrificando il costoso sull’altare del “se è bello perché no!”.
E se da un lato sono state le celebrità ad entrare a far shopping da Zara, dall’altro lato anche i poveri mortali si sono potuti permettere un lusso, aiutati anche da e-commerce come Yoox o Ebay che hanno reso molti sogni realizzabili.

 

mix and match -

mix and match –

Img credits and copyrights: Sarah Wagon

Oltretutto molti stilisti sono scesi dal piedistallo e hanno creato collezioni limitate per catene come H&M, lo hanno fatto i tanti, primo fra tutti Karl Lagerfeld, ma anche Isabel Marant, Stella McCarteney. Poi Roland Mouret ha creato una linea per Gap, Giles Deacon per New Look e Proenza Schouler per Target. Collezioni che hanno creato file lunghissime in attesa dell’apertura dei negozi in tutto il mondo solo per avere un Lagerfeld originale, certo più costoso di un solito capo H&M, ma sicuramente più alla portata di tutti rispetto ad uno Chanel.
Oltretutto pare che Lagerfeld ci abbia preso gusto a creare per i comuni mortali, creando una collezione di scarpe molto divertente per Melissa.
 

mix and match _

mix and match _

Img credits and copyrights: Sarah Wagon

Valentino ovviamente si è distinto e, invece di creare collezioni limitate per la gente di strada, ha fatto entrare nel suo atelier uno street artist del calibro di Solo.
Solo ha creato una collezione per la strada, stoffe, T-shirt, felpe, pantaloni, dallo stile street che possono indossare tutti, sia il fidanzato che la fidanzata.
Non vi stupiranno certo queste tendenze, da anni siamo abituati a la Mix&Match da parte delle fashion blogger sono loro ad averlo sdoganato, sul blog e sedute attorno alle passerelle, sfrontate e strafottenti rispetto allo stilista che andavano a compiacere.
Ma come si fa a sfoggiare un perfetto Mix&Match?

 

_ mix and match

_ mix and match

Img credits and copyrights: Sarah Wagon

Partiamo da un capo base, neutro, non c’è bisogno che sia nuovo, che sia costoso, un vestitino nero passepartout non c’è bisogno che sia costoso. Poi abbiniamo capi più originali e particolari, capi di punta, più eccentrici, capaci di dare un tocco originali al look, che sia una maglietta, un paio di scarpe o un pantalone non è importante. L’importante è distinguersi, essere creativi, osare su colori e accostamento.
Fase importantissima sono gli accessori, perché sono i dettagli che fanno la differenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

[contact-form-7 404 "Not Found"]