Twitter 10000 caratteri

Comments (3) Tech

twitter 10000 characters

Twitter 10000 caratteri
Img credits: https://www.flickr.com/photos/geteverwise/

Come sarebbe il brand di Twitter 10000 caratteri

L’indiscrezione arriva dal sito specializzato in tecnologia Re/Code e la news è una di quelle che fa tremare la terra, ma sopratutto il cyberspazio: Twitter potrebbe passare da 140 caratteri a 10000.
Tutto quello su cui si era basato il social network del nerd per eccellenza potrebbe essere spazzato via e diventare quello che tutti i suoi utenti si aspettano: un quotidiano di notizie in tempo reale condivise globalmente con milioni di scrittori a disposizione.
Twitter 10000 caratteri infatti permetterebbe di descrivere le notizie quotidiane e le proprie opinioni con una certa accuratezza, anche se la velocità di fruizione ne risentirebbe, ma forse no.
Infatti la timeline di Twitter è sempre stata un po’ problematica da gestire, perché si ha un numero cospicuo di persone seguite rischi sempre di dover rincorrere i contenuti. Per questo Twitter ha introdotto le liste, che ti possono aiutare a gestire i contenuti, gestione che doveva essere semplice grazie alla ricerca per hashtag, ma si sa, gli hashtag spesso non vengono usati correttamente e per conoscere ciò che vogliamo dovremmo leggere decine di tweet che non ci interessano.
Tornando ai 10000 caratteri, forse l’indiscrezione è stata fatta uscire appositamente per vedere come reagisce il mondo sul web di fronte alla notizia e controllare se i commenti sono più positivi o negativi, ma fatto rimane che Twitter ha da tempo una necessità di scrollarsi un po’ di polvere, cosa di cui avevamo già parlato tempo addietro (http://www.mattlumine.com/when-the-target-ends/), ipotizzando che Twitter facesse fatica a registrare nuovi utenti in quanto il suo target, quelli che amano Twitter così come è, lo capiscono appieno e lo apprezzano, fossero già tutti registrati e per gli altri Twitter come è ora non interessasse. Infatti i 140 caratteri sono ottimi per le notizie in istantanea, ma pochi quando si vuole articolare una risposta. Inoltre Twitter si è dimostrato un valido megafono del mondo giornalistico e della cronaca in particolare, grazie al tweet e retweet martellante che si crea su ogni evento della giornata, dall’economia allo sport.

Che a San Francisco, sede di Twitter, stiano pensando di diventare grandi passano dal microblogging al blogging e di passare da essere megafono del giornalismo a essere la voce da cui nasce il giornalismo del futuro?
Il brand assumerebbe un valore assai maggiore, diventando quasi sicuramente l’istituzione giornalistica più importante al mondo in poco tempo senza perdere il suo fascino attuale, perché Twitter 10000 caratteri, non escluderebbe di per sé la possibilità di continuare a scrivere brevi periodi e continuare ad utilizzare Twitter come è stato finora.

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookShare on LinkedInShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Will be used in accordance with our Privacy Policy