Qualcosa Realmente Americano: la Dr Pepper!

Comments (2) Food

Dr Pepper

Dr Pepper on wall img credits: Brent Moore

Dr Pepper: la prima soda d’America.

La Dr Pepper è la più antica marca di bevanda soda prodotta negli USA, essendo stata commercializzata per la prima volta nel 1885, un anno prima che la Coca-Cola vedesse gli albori ancora sotto il nome di Pemberton’s French Wine Coca e con una formula ancora alcolica e molto differente da quella di oggi.
Quindi sappiamo che è un marchio molto antico e per chiunque viva negli USA o ci sia stato anche solo una volta, sa che la Dr Pepper è una vera istituzione.

La miscela si compone di 23 sapori, ma diciamo che tutti la riconoscono soprattutto per il gusto vaniglia e ciliegia.
La bevanda è venduta negli USA, in Inghilterra, in Sud America e in qualche paese europeo. Diciamo però che trovarla fuori dagli USA non è così facile, tanto che in alcuni paesi sono addirittura nate pagine Facebook dove gli utenti si scambiano informazioni per sapere in quale supermarket possono trovare la Dr Pepper e a quale prezzo. Per esempio https://it-it.facebook.com/Dr-Pepper-in-Italia-299973210042748/
Ma perché alla Dr Pepper non pensano a una esportazione maggiore del loro prodotto? Probabilmente avranno stimato che il numero di persone che intendono comprarla non è sufficiente a supportare gli sforzi economici di distribuzione ed esportazione.
Ma perché sono così pochi i consumatori europei e di altri stati rispetto agli americani?
Il primo fattore è sicuramente legato al gusto molto forte e molto dolce della Dr Pepper. Infatti per un europeo quello è un gusto talmente dolce che a tanti fa storcere il naso e in secondo luogo, un gusto così forte non rende il prodotto facile per accompagnare i pasti in quanto sovrasterebbe il gusto del cibo. Questo dato è fondamentale perché in Europa le bibite gassate, che già di per sé hanno un mercato molto meno sviluppato rispetto agli USA difficilmente si bevono se non durante un pasto o uno spuntino.

Parlato di prodotto e target è ora di dire due parole sul brand. Infatti il marchio Dr Pepper ha una accezione talmente americana da essere incomprensibile al di fuori degli States, se non per gli appassionati degli USA e nemmeno di quegli USA del mito americano, ma proprio gli USA della classe media, quell’americano che ama Football, Barbecue e Dr Pepper appunto.
Infatti la comunicazione della Dr Pepper vediamo che punta proprio sugli appassionati dello sport americano per eccellenza, che invece non ha seguito altrove, quindi Football e Baseball, puntando ora più sul secondo. Anche la tipologia di persone non esistono altrove, come appunto l’appassionato e l’appassionata di Football. Altra cosa che non esiste fuori dagli States è il cibo con cui mostrano la bibita. Solo cibo americano molto unto o fritto e pezzi di carni brasate dalle dimensioni colossali, che non vediamo normalmente nei paesi europei se non surgelato e commercializzato in piccoli slot dentro a confezioni mostranti enormi bandiere a stelle e strisce.

L’iconografia dell’utente Dr Pepper, le sue abitudini alimentari e di hobby sono quindi quanto di più vicino allo stereotipo dell’americano medio si possa vedere, per cui quanto di più distante dall’europeo medio, tra i quali degli appassionati di States esistono, ma sono o legati alla cultura pop, che ha perso l’accezione popolare per diventare elitaria, oppure alla cultura dell’american dream, quella legati alla natura e ai grandi paesaggi americani popolati da Cow Boys su Harley Davidson e Nativi pelle rossa che cercano ancora di capire a fondo il “nuovo arrivato”.

Per cui è brutto da dire, ma sarà difficile vedere la Dr Pepper avere una grande distribuzione fuori dagli States, ma ciò forse non è male, e come tutte le cose veramente originali, bisognerà farle nel paese d’origine, quindi avere la possibilità di fare un viaggetto oltreoceano e dopo la gita a Yellowstone o al Gran Canion, fare un’altra cosa che si può fare solo in America, quindi andare allo stadio, mangiare di tutto proprio seduti sugli spalti, guardando uno sport di cui non capiamo nulla e finalmente gustarci una Dr Pepper proprio lì dove è nata.

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookShare on LinkedInShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Will be used in accordance with our Privacy Policy