Netflix. Il Brand

Comments (0) Tech

Alt Netflix

Il brand cupola.

Netflix è una società statunitense nata nel 1997 che offre noleggio di dvd e videogames via internet…??? Davvero? Va bé tralasciamo.
Poi dal 2008 offre anche un servizio di streaming online on-demand. Ok adesso ci siamo, so di cosa stiamo parlando.
Netlix è un brand davvero ben fatto, perché studiato esattamente per svolgere la sua funzione, che sostanzialmente è quella di raccomandazione dei prodotti venduti all’interno. Cioè?
Significa che Netflx come brand deve essere la cupola, una sicurezza o protezione che dir si voglia, che rassicura il cliente in quanto tutto quello che esiste sotto di essa è un prodotto di certificata qualità.
È una tipologia di brand che si vede spesso e che ha come caratteristica il fatto di avere sotto di essa altre tipologie di brand, generalmente si tratta di brand di prodotto o servizio, ma esistono eccezioni. Facciamo alcuni esempi che tutti possiamo capire.
Apple è un brand cupola che ha sotto la sua copertura altri brand. Per esempio l’Iphone, l’Ipad, ma già l’Ipod lo era, per non parlare del Machintosh che è addirittura una sorta di brand cupola esso stesso, tutti questi sono già brand di per sé stessi, i quali vengono avvalorati di qualità dal brand cupola.
Brand cupola storici sono alcuni tra quelli delle case automobilistiche, le quali brandizzano, di solito, ogni auto, la quale diventa un brand (questo vale almeno per le migliori), le quali poi stanno sotto il brand cupola che è quello della casa produttrice. L’apice di questo processo si è avuto soprattutto nelle auto americane tra gli anni ’50 e ’70, oggi vale un po’ meno ma esiste ancora.
Possiamo quindi vedere come Netflix sia un brand esteticamente molto semplice, pulito, diretto e di forte impatto, un mix in grado di sostenere e, allo stesso tempo, lasciare il giusto spazio agli altri brand della “famiglia Netflix” che sono i film e soprattutto le serie tv.
Le serie tv in realtà sono uno dei prodotti meglio brandizzati degli ultimi anni. Infatti possiamo notare come ogni serie tv abbia un brand marcato con un’identità che la distingue da tutto il resto che possiamo trovare nel panorama televisivo.
Questa è stata una tendenza davvero sbalorditiva, in quanto l’identità della serie, il mantra del suo brand in certi casi è arrivato a dettare trame, abbigliamenti e ambientazioni. Tendenza che si è vista in tutto il mondo delle serie tv, non solo quelle di Netflix, ma la cosa migliore per il brand di Netflix è stato cavalcare in maniera eccelsa l’autoproduzione delle serie, facendo un lavoro eccelso e di grande successo, come con Narcos, Penny Dreadfull o Orange Is The New Black, dimostrando direttamente attraverso i suoi prodotti il valore del marchio Netflix.
Infatti attraverso l’autoproduzione Netflix è riuscita a passare da piattaforma e re-seller di prodotti video a vero curatore dell’aspetto artistico del prodotto, cosa che lo fa passare da essere un brand di un’azienda il cui valore si calcola sulla capacità tecnica delle sue componenti ad essere un brand con un’identità il cui valore dipende soprattutto dalla affiliazione e fedeltà delle persone nonché dalla sua reputazione, incrementando esponenzialmente il suo valore.
Infatti questa è la maggiore differenza tra Netflix e gli altri provider televisivi. Il valore aggiunto della sua brand identity, data dal fatto che Netflix fa solo roba cool. Le sue serie sono diventate un must, fanno tendenza, i personaggi sono cool, spietati, attuali, intriganti, le grafiche e i colori sono studiati nel minimo dettaglio per essere sempre fedeli al brand della serie, facendone un prodotto di alta qualità. Oltre a tutto questo, la possibilità di fruizione on demand anche da smartphone lo rende ultra cool.
Bisogna però ammettere che anche altri sono stati produttori di serie, mini-serie o film tv di successo e riescono a proporre un servizio on-demand su dispositivi mobili. Il principale è sicuramente Sky, un brand che vive a metà tra la nuova e la vecchia televisione, basata soprattutto su programmi di intrattenimento e sport. Oltre a questo ha prodotto anche ottime serie tv, ma avendo nel suo palmares anche decine di altre tipologie di prodotti, dai tg a tutto il servizio provider di canali come Fox, Discovery etc… risulta essere un brand provider di alta qualità, forse il migliore, ma differente da quello che è Netflix.
Netflix infatti deve il suo successo non tanto al servizio di providing, ma diciamo che la facilità con cui riescono a mettere a disposizione il servizio on-demand sia stato il trigger per far provare la novità a tanti nuovi clienti, quelli più addicted dalle nuove tecnologie, mentre il vero valore del marchio è stato spinto appunto dal branding delle serie e di conseguenza dal marchio Netflix che è diventato simbolo di “roba cool in streaming on-demand”.
Il marchio Netflix infatti non è studiato per essere il tipico marchio da provider o azienda tecnologica, che generalmente sono grigi, neri, bianchi o i qualche caso blu, mai tridimensionali e possibilmente ton-on-ton sui prodotti, segno della loro volontà di rispecchiare la loro attenzione ad essere seriamente focalizzati sull’aspetto tecnico della tecnologia in cui vogliono eccellere senza preoccupazioni d’altro tipo. Netflix invece è colorato, rosso e nero, è tridimensionale e prorompente, ci vuole dire che per loro non è importante la tecnologia in sé, ma quanto cool questa può essere e questo li differenzia in tutto il panorama.

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookShare on LinkedInShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Will be used in accordance with our Privacy Policy