MATTLUMINE BEST BRAND SPORT 2015

Comments (0) Sport

Best Brand Sport. Classification

1°Floyd Mayweather

Floyd “Money” Mayweather quest’anno è stato lo sportivo e il brand di sport di maggiore successo.
Proprio quest’anno ha annunciato il suo ritiro dopo aver raggiunto il record di 49 incontri tutti vinti, record che resisteva dal 1955 ed a detenerlo era il solo Rocky Marciano.
Comunque, al di là degli indiscussi meriti sportivi, Floyd è diventato un vero mega-brand, grazie al sapientissimo uso dei social, in primis Instagram, ma soprattutto grazie alla sua personalità decisamente politically incorrect, sopra le righe e da divo anti-divo. Le interviste e i comportamenti in cui non si interessa minimamente di cosa gli altri pensino di lui lo hanno reso un personal brand sportivo unico, in quanto tutto il contrario al solito stereotipo dell’atleta. In tutto ciò, per la sua capacità di attrarre sponsor e audience, nel 2014 Forbes ha stimato le sue entrate in circa 300 milioni USD, attendendo di sapere i dati per il 2015 possiamo dire che il personal brand “Money Mayweather” sta facendo il suo lavoro. http://themoneyteam.com/

2° Ferrari

La scuderia Ferrari, la casa automobilistica più prestigiosa del mondo, fondata da un uomo, Enzo Ferrari, che è ormai un mito non solo per gli appassionati di automobili, oggi è anche tra più grandi brand del mondo. Classificato nel 2014 come il brand più forte del mondo, anche quest’anno ha fatto grandi cose, grazie alla continua uscita di modelli di successo e alla quotazione alla borsa di Wall Street, che ha dimostrato quanto sia forte il marchio, riscuotendo più di 980 milioni USD di ricavi.
Ogni parola sembra superflua per descrivere questo mito, che ogni anno è tra i migliori marchi del mondo, simbolo di lusso e sportività su quattro ruote, capace di espandersi anche su orologi, abbigliamento, mazze da golf e su uno dei più bei parchi a tema del mondo, il Ferrari World di Abu Dhabi. Simbolo da sempre, rimane il punto di riferimento per chiunque vuol fare branding anche in futuro. http://www.ferrari.com/

3° Jordan

Jordan, il numero 23 più famoso della storia, il brand del più grande cestista di sempre non solo è ancora attivo nonostante l’uomo da cui si ispira, tal Michael Jordan, non giochi più da dieci anni, ma questo è stato addirittura un anno da record. Nel 2014 Michael riceveva circa 90 milioni USD di royalty, valore che sicuramente verrà pareggiato o migliorato anche nel 2015, anno in cui si sono festeggiati i 30 anni dal lancio del marchio Jordan di proprietà di Nike.
Le scarpe Jordan sono un must per gli appassionati di sneaker, le limited edition non fanno in tempo ad uscire che entro un’ora finiscono, l’attesa delle nuove uscite è sempre massima e al trentesimo anno di vita, è diventato ormai un marchio storico del mondo dello sport, unico perché l’unico tra quelli legati ad un personaggio sportivo ad essere così popolare e longevo. Ma forse, definire Michael Jordan solo “uno sportivo” è sbagliato, lui è la leggenda, l’uomo che sapeva volare, “Air Jordan” e come tutte le leggende, il suo nome continua a viaggiare nella storia, in questo caso, stampato sulle scarpe di milioni di persone. http://www.nike.com/us/en_us/c/jordan

4°CR7

Brand di Cristiano Ronaldo, attaccante del Real Madrid e capitano della nazionale di calcio Portoghese è il calciatore in grado di sorpassare il David Beckham nella classifica dei calciatori più ammirati e seguiti. Cristiano Ronaldo ai numeri conta quasi 110 milioni di seguaci su Facebook, 42 su Instagram e 39 su Twitter, nel 2014 è stato il secondo sportivo più pagato al mondo dopo Floyd Mayweather, con una somma che si aggira sugli 80 milioni di USD.
Sempre molto attivo nel campo della bellezza, pubblicizza e stampa il suo nome su prodotti cosmetici e d’abbigliamento. Sicuramente il più glamour tra gli sportivi, la sua vita sentimentale contribuisce non poco a creare appeal anche al marchio. Quarto posto per CR7 per essere diventato il simbolo del calciatore superstar degli anni ’10. http://www.cristianoronaldo.com/

5°UFC

Quinto posto per il brand di sport che quest’anno ha fatto uno dei balzi maggiori in quanto a visibilità. L’UFC, sconosciuta fino a qualche anno fa è oggi lo sport a cui tutti guardano con sorpresa, iniziando a prendere le misure con le sue regole, modalità di assegnazione nel ranking e sopratutto con quali canali sia possibile vedere i combattimenti. Merita di essere nella Top Five per aver creato campagne d’attesa sugli incontri formidabili, con un ottimo uso dei social e dei video promozionali, puntando molto sul creare veri e propri eventi anche le conference con gli atleti e gli appuntamenti con la bilancia prima degli incontri. Molto bravi a brandizzare anche gli atleti stessi, che sono diventati simboli di potenza atletica e ognuno con il suo stile univoco, rendendo così l’UFC uno degli sport con più diversità tra i suoi atleti e sicuramente uno dei meno noiosi. Gli incontri Holly Holm vs Ronda Rousey e Jose Aldo vs Conor McGregor sono stati tra gli spettacoli meglio brandizzati e comunicati dell’anno. http://www.ufc.com/

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookShare on LinkedInShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Will be used in accordance with our Privacy Policy