Deianira la Terribile, ci ha parlato di lei e del suo GBreak!!!

Comments (0) Art & Culture

Su Facebook ha 71.602 like, si definisce una Web Inflencer e se vi chiede “tutt’a posto?” fatevi due domande!
Ovviamente sto parlando di Deianira La TERRIBILE.
È un personaggio facile da adorare, i suoi video dalla macchina, il suo accento spiccatamente napoletano, il suo prendere in giro tutto e tutti, l’hanno resa celebre nel web e sui social.
Ma non è solo questo. Deianira non è solo risate: è una donna con una carriera in crescita, è una mamma e oramai è anche una icona gay, ruolo di cui va tanto fiera.
Dal 7 al 10 di dicembre sarà ospite d’onore al Gbreak e così abbiamo cercato di conoscerla meglio.


Ciao Deianira, come stai?
«Benissimo, sono presa da molti progetti futuri in cantiere».

Possiamo iniziare subito con le domande? Eccoti la prima: Sui tuoi profili social ti definisci una Web Influencer. Vogliamo spiegare che cosa diamine è un Web Influencer?
«È una persona che ha la capacità di entrare in empatia con un innumerevole numero di gente facendo in modo che il suo giudizio alle “cose” venga condiviso da questa massa.
Spesso si tratta di nuovi punti di vista alternativi, nuove prospettive con cui guardiamo alle cose e che vengono recepiti da molti ma generalmente espressi da pochi.
L’influencer, lo dice la stessa parola, ha la capacità di influenzare il suo pubblico attraverso un processo naturale, e portarlo a condividere il suo pensiero, almeno per quel che mi riguarda».

In pochi lo sanno, ma tu non sei solo un personaggio di Youtube, hai anche una vita vera e una famiglia. Come fai a fare la mamma, avere tutte queste visualizzazioni su Youtube e vivere la tua vita così privatamente?

«Questo lavoro fortunatamente mi consente proprio di non levare tempo alla mia famiglia, tuttavia è anche un duro lavoro quello di tenere a debita distanza il mio alter ego, anzi l’alter ego che e’ in tutti noi LA TERRIBILE, sia dal ruolo di mamma sia nelle relazioni interpersonali, ho imparato nel tempo ad essere molto contenuta nella quotidianità, perché nessuno vorrebbe avere a che fare con una donna che non sa utilizzare la rabbia in modo costruttivo e urla, cioè’ LA TERRIBILE

 

Come coniughi la vita della mamma, donna che lavora e web influencer?

Gli do gli stessi tempi di un vero lavoro d’ufficio».

Domandone dei domandoni. Sei diventata una icona gay! Tu mamma etero, come ti rivedi in questa veste accanto a Madonna e Raffaella Carrà?

«Vabbè e’ un onore che mi riempie il cuore di gioia, quando sono con i miei fans mi sento tanto amata e’ una soddisfazione quasi mi commuovo perché realizzo di aver trasmesso molto di più di quello che immaginavo!»

Perché è importante che un etero si interessi alle problematiche della comunità LGBTQ?

«Perché dobbiamo smetterla di fare questa distinzione, siamo persone e basta! Bisogna interessarsi perché quando non conosci qualcosa che non appartiene alla massa intendo qualsiasi cosa atteggiamenti comportamenti modo di pensare ecc ne hai paura invece quando la conosci non ti spaventa più, un giorno saremo persone e basta!»

Come mai ti sei interessata al Gbreak e perché secondo te è così importante per la comunità?

«Perché sono una donna con una spiccata sensibilità e molto vicina alle tematiche LGBT mi fa piacere partecipare a qualsiasi evento che prevede la presenza dei miei fans».

Cosa farai al Gbreak oltre a divertirti?

«Sarò anche Deianira, una 40 enne che con la sua “storia” spera di raccontare quella di tutti noi che nonostante siamo caduti, con forza ci rialziamo e non e’ mai tardi per farcela e realizzare un sogno!»

 

e noi non vediamo l’ora di conoscerla al Gbreak al Passo del Tonale dal 7 all’10 Dicembre

per info e prenotazi0ni qui il sito 

 

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookShare on LinkedInShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Will be used in accordance with our Privacy Policy