15 ANNI WIKIPEDIA

Comments (2) Publishing, Tech

15 anni wikipedia

01/15/2001: 15 anni Wikipedia

Sì, sembra che ci sia da sempre per noi, generazione internauta, ma sono solo 15 anni che Wikipedia è entrata nelle nostre vite. Nata con il nome di Nupedia nel 2000 dalle menti di Jimmy Wales e Larry Sanger, si trasforma in Wikipedia nel 2001 sempre sotto la loro direzione. Una direzione al quanto libera, perché l’innovazione epocale di Wikipedia è la sua autogestione calibrata, il che consiste nel fatto che ogni utente può scrivere una voce di Wikipedia, non c’è nessuna redazione che dall’alto controlla il lavoro svolto, ma sono gli utenti stessi che si controllano a vicenda, segnalando e correggendo eventuali errori.
Così Wikipedia si mostra essere il miglior esempio di Mente Alveare di cui si parla tanto quanto è in ballo il discorso sul Web, cioè la possibilità di creare una mente superiore che nasce dall’unione di tutte le menti delle persone della terra. Non possiamo dire che con Wikipedia siamo già a questo livello, ma in effetti Wikipedia sta creando la prima forma di cultura condivisa globalmente, il che è una parte fondamentale di qualsiasi mente.

Tutti leggiamo Wikipedia per sapere qualsiasi cosa di cui non siamo sicuri o che non conosciamo e sono tantissime le voci che ci aiutano in questo, per l’esattezza 37 milioni in 300 lingue e per curiosità invece, è bello sapere che Wikipedia esiste anche in lingua Tsėhésenėstsestȯtse, la lingua dei Cheyenne, che con 578 articoli a fronte di solo 2000 locutori risulta essere anche una lingua con gli utenti tra i più attivi.
Un’altra cosa tipica di Internet, che in qualche modo la distingue totalmente dal mondo reale è l’utilizzo, nato soprattutto per i mondi virtuali e i giochi di ruolo, di lingue inventate ex novo, cioè che nel mondo fisico non esistono e alcune di queste invece esistono anche su Wikipedia.
Infatti è possibile trovare voci in Esperanto, Volapük e Ido.
Wikipedia è difficile da spiegare come brand, perché il suo tasso di istituzionalità è talmente alto da renderla una istituzione paragonabile a quella di un governo o di un ente governativo. In che senso? Nel senso che ci sono dei brand, come possono essere quelli governativi, delle finanze, della sanità, generalmente di tipo pubblico e statale, a cui siamo talmente abituati che li diamo per scontati, come se ci fossero sempre stati e ci saranno per sempre, non ci poniamo mai domande su questi brand, li diamo per certi come la terra sotto i piedi, e in effetti, se dovesse venire a mancare Wikipedia da un giorno all’altro sarebbe un po’ come se ci venisse a mancare la terra sotto i piedi.

Wikipedia in questi 15 anni è diventato per noi tutti proprio questo, il brand a cui forse ci affidiamo di più senza rimesse, non ci chiediamo mai se è vero o giusto ciò che troviamo su Wikipedia, lo diamo per scontato. Wikipedia sicuramente è il brand al mondo con più user confidence ed è la prima istituzione globalmente riconosciuta da tutto il mondo degli internauti nonché la prima istituzione globalmente riconosciuta della storia ad essere nata direttamente sul web.
Ecco, potendo dare una definizione univoca del brand di Wikipedia è questa: la prima istituzione globalmente riconosciuta del mondo di internet. Una delle pietre miliari del nostro tempo, primo simbolo dell’istituzionalità internauta che non chiede voce autorale o patrocinio ad alcuna istituzione del mondo fisico. Wikipedia è la prima traccia indelebile del mondo su cuii le persone costruiranno la Mente Alveare e il Sapere Condiviso.

15 anni Wikipedia: Immagina un mondo senza sapere libero

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookShare on LinkedInShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Will be used in accordance with our Privacy Policy