HIV & consapevolezza: da Hideaway da Mykki Blanco a Dallas Buyers Club

Comments (0) Music

Alcuni giorni fa il Rapper Mykki Blanco ha rilasciato il nuovo video di Hideaway per una campagna di sensibilizzazione sull’HIV. Il rapper pochi mesi fa aveva dichiarato di aver contratto il virus nel 2011 e ha anche dichiarato che si sarebbe impegnato nel sociale per sensibilizzare l’opinione pubblica e anche nel fare campagne informative sul virus.
L’HIV è una delle piaghe degli ultimi due secoli e il video del rapper, come le campagne di sensibilizzazione hanno mostrato come il virus stesso non sia limitato, per quanto in tanti lo pensino, al cluster omosessuale, tutt’altro, la pandemia è sempre più politacally correct, per quanto sia brutto dirlo.
Proprio nelle ultime ore, è stato accettato dagli enti di controllo medico di diversi paesi, la Prep o il – vaccino come cura per limitare il dilagare del virus.
Per quanto le aspettative di vita siano ormai diventate lunghissime, è comunque un virus che si può combattere e controllare, dalla cura che negativizza chi ha contratto il virus a tutte le precauzioni che si possono prendere, passando per il test acquistabile in farmacia e online, ormai non ci sono più scuse, siate intelligenti. Controllarsi non costa nulla, anzi 20 euro in farmacia per il test casalingo, o una fialetta del vostro sangue in ospedale. Zero scuse, be safe!
Il Rapper, ha rilasciato questo video pregno di significato, quasi paterno. L’informazione e la prevenzione sono gli strumenti che tutti noi abbiamo non solo per prevenire l’espansione del contagio.
A guardare in dietro questo è sempre stato un tema molto caldo, basti pensare al capolavoro cinematografico che ha visto qualche anno fa protagonisti Matthew McConaughey e Jared Leto in Dallas Buyers Club, che tratta proprio il tema e le difficoltà che in passato chi era affetto da questo virus, ormai controllabile, doveva affrontare solo per rimanere vivo. Spiegando, nemmeno con pochi giri di parole, che il virus è molto democratico perché colpisce tutti, indifferentemente dalle preferenze in campo sentimentale. Quindi controlliamoci tutti, almeno quelli di noi con una vita attiva.
Grazie Mykki per la sensibilizzazione in tal senso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

[contact-form-7 404 "Not Found"]