15 anni di Donnie Darko: Frank il nostro incubo preferito

Comments (0) Senza categoria

Sono passati ormai 15 anni dall’uscita nei cinema di Donnie Darko, quando un coniglio alto circa 6 piedi di nome Frank disse appunto a Donnie, Jake Gyllenhaal, -There’s something I want to show you – da lì, da quel 19 gennaio del 2001, la fama di uno dei film più strani che ho mai avuto il piacere di guardare, non si è mai fermata sino a farlo diventare un vero e proprio Cult destabilizzante.
Destabilizzante al punto da lasciare in silenzio, attonita e ferma tutta la platea pesino durante i titoli di coda. Ricordo distintamente la sensazione che ho provato la prima volta che l’ho visto: una sensazione strana, equilibrata tra l’odio e l’adorazione, perplesso credo che sia il termine giusto!

Donnie è un classico racconto sul raggiungimento della maturità, più meno. È talmente borderline da essere atemporale, un thriller adolescenziale che ha un sapore quasi religioso – spirituale, un viaggio accompagnato da questo inquietante animale guida; certo ha insegnato alla mia generazione che è sano mettere in discussione la realtà che ti sta attorno e quello che ti è stato insegnato senza pensare che ciò che ci viene imposto sia indiscutibile, per trovare il proprio spazio e la propria identità.
Nel 2004 è stata presentata la versione con i tagli del regista, ben 20 min in più, se siete tra quelli che non hanno capito la prima versione, vi consiglio di guardare perché peggiorerà la vostra situazione e l’addizione verso una vera e propria opera d’arte.
Non so dirvi quante volte bisognerà guardarlo per non avere più quel velo di leggera angoscia e melanconia che lascia addosso, stressantemente pieno di significati e rimandi.
Buon compleanno Donnie… oggi come oggi è complesso produrre un film cult, o meglio un film che resti fissato nell’immaginario collettivo e che, a dirla tutta, definisca un filone, ma Richard Kelly, con tutto il cast, sono riusciti a trasformare un film generazionale in un piacevole incubo cult.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

[contact-form-7 404 "Not Found"]