Brooklyn Beckham: il nuovo fotografo per “The Brit”

Comments (0) Fashion, Senza categoria

brooklyn beckham

È stato recentemente annunciato il nome del fotografo della prossima campagna di Burberry, non è un cognome nuovo sul libro paga della società inglese, Brooklyn Beckham, millennials di nascita ha dimostrato a suon di post sul social preferito dalla generazione in questione il suo occhio con inclinazione spiccata verso l’istantanea. Su questa scelta tante sono state le critiche, ha scatenato possiamo dire l’ira dei fotografi, quelli professionisti per intenderci, che dopo tanti anni di lavoro si vedono sfuggire un lavoro così importante da una leva così giovane della fotografia sociale!
E certo che dal punto di vista del brand non è stata assolutamente una scelta sbagliata, tutt’altro, infatti il giovane Brooklyn ha un potenziale di vendita dai numeri molto alti. È stato chiamato a scattare per la nuova campagna di Brit, il profumo del Brand. Target giovane, più giovane del classico del marchio, che è sicuramente abituato anche a farsi influenzare, tutti giorni, da un genere di fotografia molto particolare.
Quindi la scelta del brand tra i numeri di Brooklyn ed il nuovo target che cresce sui social è stata decisamente azzeccata, almeno sulla carta, comunicare in modo nuovo con un target nuovo, fautore della nuova fotografia veloce e sociale, tutto per conquistare un target complesso e particolarmente disilluso.
Tralasciando il fatto di quanto questa notizia avrebbe fatto parlare del Brand.
Tutto è una semplice premessa al talento del fotografo in erba, talento difeso anche dal Creative Director e CEO Christopher Bailey.
Ovviamente è innegabile il talento del ragazzo che espone ogni giorno nella galleria sociale per eccellenza, Instagram, la quale ormai racchiude i ricordi in formato polaroid di tutti in tutto il mondo.
Per quanto ne possano dire fotografi di calibro internazionali, voci comunque da rispettare, il ragazzo porta con sé una mano ed un occhio con grande potenziale che non è frutto solo delle conoscenze dei genitori. Sicuramente il suo rapporto con i mezzi, come macchine fotografiche e programmi di post produzione, sarà più limitato in confronto a quelli di fotografi di esperienza, ma non è detto che sia meno efficace.
Molti hanno affrontato il dettaglio della maturità, che l’errore del brand sia quello di affidarsi ad un occhio immaturo, troppo acerbo per poter trasmettere tanto da creare una campagna di successo. Questo si può condividere come no, sappiamo solo che l’occhio di un giovane abituato a catturare l’attimo giusto, potrà sicuramente aumentare la popolarità del brand tra i giovanissimi, che parleranno a quel punto la stessa lingua del loro nuovo marchio di riferimento, facendolo entrare nella loro vita.
E certo che se non fosse stato sotto l’occhio dei media tutto il tempo, difficilmente sarebbe arrivato lì alla sua tenera età, anche se non è detto, attendiamo comunque di vedere il risultato, al momento quello che ci è dato vedere su Instagram dal profilo del fotografo e sul profilo ufficiale di Burberry non delude le attese…

Burberry Site here

Excited to photograph the @Burberry campaign tomorrow. Watch it live on their Instagram & Snapchat 👻#THISISBRIT

Una foto pubblicata da Brooklyn Beckham (@brooklynbeckham) in data:

Location change, shooting @maddiedemaine1 @BrooklynBeckham for #THISISBRIT

Una foto pubblicata da Burberry (@burberry) in data:

Finished on set 🎬 @BrooklynBeckham for #THISISBRIT

Una foto pubblicata da Burberry (@burberry) in data:

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookShare on LinkedInShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Will be used in accordance with our Privacy Policy