American Crime Story | L’agghiacciante storia del delitto Versace! il Trailer

Comments (0) Cinema

Finalmente ne sappiamo qualcosa di più. Ieri è stato messo online il primo trailer ufficiale di American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace. Dopo tutto questo tempo passato a spiare brevissimi teaser, immagini promozionali e sentire indiscrezioni, Ryan Murphy ci ha incuriositi ancora di più.
Il secondo capitolo di American Crime Story dedicato allo stilista italiano sarà trasmesso prossimo 17 gennaio sul canale americano Fx. Grazie a FoxCrime non dovremo aspettare molto per rivivere vividamente il delitto che vent’anni fa, nel luglio 1997, portò alla perdita di Gianni Versace nella sua villa di Miami.
Nove episodi in cui si snoderanno i fatti che hanno portato all’assassinio e le indagini che ne sono scaturite.

Insomma, se la prima serie, incentrata su O.J.Simpson, vi è piaciuta, dopo aver visto il trailer sul caso Versace scalpiterete. Il video vi catapulterà violentemente dalle atmosfere glamour in cui Versace, interpretato da Edgar Ramirez, è circondato. Una villa incredibile, modelle e feste in discoteca vi verranno strappati per proiettarvi nei momenti drammatici dell’omicidio e delle sue conseguenze. L’inconsolabile disperazione del compagno Antonio, interpretato da Ricky Martin, e della sorella Donatella, Penelope Cruz, divisa fra il lutto insuperabile e la necessità di portare avanti l’eredità della casa di moda. Ma, come già successo nella prima serie, sembra proprio che il vero protagonista sarà l’omicida, Andrew Cunanan, interpretato da Darren Criss di Glee, il sadico squilibrato con un passato di prostituzione e truffe che commise il delitto per ragioni ancora non del tutto chiare.
A proposito di italiano, intesa come lingua: nel trailer il detective si sforza di dire Versace, con la e. Evitando alle nostre orecchie di ascoltare quel cacofonico Versaci con la I, che gli americani tendono con pigrizia a pronunciare. Gianni, probabilmente ne sarebbe felice!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Vai alla barra degli strumenti